Gender Forward Pioneer Index: le aziende con la più alta reputazione al mondo hanno dirigenti di sesso femminile.

martedì 08 marzo, 2016

Weber Shandwick ha realizzato l’edizione 2016 di Gender Forward Pioneer (GFP) 2016, un’analisi che rileva la percentuale di donne che occupano una posizione da Senior Manager nella lista di aziende di Fortune Global 500. Questo report è un supplemento di Gender Equality in the Executive Ranks: A Paradox – The Journey to 2030, uno studio globale sponsorizzato  da Weber Shandwick e KRC Research e realizzato da The Economist Intelligence Unit (EIU).

Secondo il GFP Index solo il 10.9% dei senior executives delle 500 aziende più grandi del mondo, sono donne. Nessuna delle società analizzate ha una pari rappresentanza di uomini e donne nei loro vertici, e quasi il 40% ha una rappresentanza tutta al maschile .

Il General Merchandising è il settore con la percentuale più alta di donne manager (33%). Il nord America è l’area geografica che vanta la più alta percentuale di donne manager (19%) e la Svezia è il mercato con la più alta percentuale di donne dirigenti (27%).

La realizzazione del GFP Index coincide con la formalizzazione del progetto di Weber Shandwick Women Leaders Engagement, attraverso il quale Weber Shandwick aiuta le aziende ad aumentare la visibilità dei loro dirigenti di sesso femminile offrendo consulenza ai dirigenti e aspiranti dirigenti di sesso femminile e focalizzandosi sul miglioramento dei loro profili – sia esternamente che internamente – al fine di rafforzare la reputazione delle aziende e accrescere il numero di talenti femminili all’interno delle organizzazioni stesse.

Clicca qui per l’infografica.