Weber Shandwick festeggia il Gran Prix Award e 5 Cannes Health & Wellness Lions ai Lions Health 2016

lunedì 20 giugno, 2016

NEW YORK – 20 Giugno, 2016 Weber Shandwick, una delle principali agenzie di comunicazione a livello globale, insieme ai clienti e alle agenzie partner, ha festeggiato il Grand Prix in Health & Wellness assegnato a FCB Inferno per l’ambiziosa campagna di comunicazione integrata di cui WS ha seguito le PR. Weber Shandwick ha ottenuto, inoltre, cinque riconoscimenti Health & Wellness Lions al Lions Health Festival.

La campagna “Project Literacy” realizzata per Pearson, società leader nell’ambito della formazione, ha vinto il Grand Prix e il Gold Lion in Health & Wellness, Fundraising & Advocacy for an Integrated Campaign. La campagna integrata di FCB Inferno, agenzia partner del gruppo Interpublic (IPG), aveva l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’analfabetismo come causa principale di molti dei più gravi problemi del mondo, come povertà e disuguaglianza. Un’idea provocatoria e un’intensa attività di PR condotta da Weber Shandwick hanno contribuito ad evidenziare i rischi e le conseguenze dell’analfabetismo, sensibilizzando opinione pubblica e decisori politici.

GSK Consumer Health si è aggiudicata tre Lions grazie alla campagna Excedrin “Emicrania Experience”, il primo simulatore di emicrania al mondo sviluppato in collaborazione con DDB Remedy. Weber Shandwick ha seguito le PR. I tre premi includono: Silver Lion in Health & Wellness, Education & Awareness for Use of Technology, Bronze Lion in Health & Wellness, OTC Oral Medicines for PR, Bronze Lion in Health & Wellness, OTC Oral Medicines for Use of Technology. L’esperienza di realtà aumentata è stata progettata per raggiungere un nuovo livello di comprensione delle emicranie e l’impatto che hanno sulla vita quotidiana di milioni di persone che ne soffrono in tutto il mondo.

“Siamo orgogliosi di collaborare con clienti e team alla creazione di campagne che possono portare a dei cambiamenti”, ha dichiarato Gail Heimann, Presidente di Weber Shandwick.

Laura Schoen, President of Global Healthcare di Weber Shandwick, aggiunge: “La creatività è essenziale nella comunicazione Healthcare. Come comunicatori nel settore della salute, siamo chiamati da un lato ad affrontare tematiche complesse e dall’altro a coinvolgere l’opinione pubblica. Questo riconoscimento da parte di Lions Health è indicativo dell’impegno dei nostri clienti nel portare avanti progetti efficaci ed innovativi che contribuiscono a migliorare la salute e la vita delle persone”.

 

Creativity in Healthcare: I panel di discussione

Weber Shandwick ha organizzato diversi panel di discussione sull’importanza della creatività nella comunicazione in ambito Healthcare durante i Lions Health. In collaborazione con Genentech, Weber Shandwick ha ospitato l’incontro “The Slippery Slope a Bias” sull’impatto che la discriminazione nel settore sanitario può avere sui pazienti. Alan M. Blassberg, regista e produttore del documentario “Pink & Blue: Colours of Hereditary Cancer” e Ed Lang, senior director di Genentech, Inc., sponsor di The Lung Cancer Project hanno raggiunto sul palco Laura Schoen di Weber Shandwick per affrontare i temi dell’empatia e del pregiudizio.

Peter Matheson Gay, executive creative director, Global Health di Weber Shandwick, uno dei giurati di Health & Wellness Lions, ha condiviso con il pubblico i criteri di valutazione utilizzati nei progetti di gara durante la sessione “Inside the Jury Room: Health & Wellness”.

Jack Leslie, Chairman di Weber Shandwick, ha moderato infine un incontro con il cliente UNICEF, affrontando il tema del legame tra prima infanzia e creatività, perché è importante e cosa si può fare per sostenerlo. Leslie è stato raggiunto sul palco da alcuni esperti di sviluppo infantile, tra cui Deepa Grover, chief of early childhood development, UNICEF CEE-CIS Regional Office, Sherrie Westin, EVP of global philanthropy a Sesame Workshop e Al Rice, chief knowledge officer alla Harvard University Center for the Developing Child.