PRWeek nomina Weber Shandwick Global Agency of the Year 2015

lunedì 04 mag, 2015

Weber Shandwick à stata nominata Global Agency of the Year 2015 da PRWeek. Durante la premiazione, tenutasi a Londra, PRWeek ha riconosciuto ad Andy Polansky, CEO Weber Shandwick, il titolo di Global Professional of the Year.

Nell’assegnare all’Azienda questi premi, PRWeek ha dichiarato: “Nel corso dell’ultimo anno Weber Shandwick ha rotto gli schemi proponendo un servizio di consulenza che integra il digital, la creazione di contenuti, la pubblicità, le PR e il public affairs. Questo approccio non convenzionale ha portato a risultati non convenzionali”.

PRWeek Global Awards premia i lavori più innovativi in tutti i mercati, in tutto il mondo. Il premio Global Agency of the Year viene quindi assegnato all’Azienda che ha raggiunto significativi risultati in termini di business, sviluppo di talenti, community leadership, innovazione e fidelizzazione dei clienti in almeno tre Continenti.

“Ci impegniamo ogni giorno per fornire ai nostri clienti la forza della nostra rete globale attraverso la collaborazione tra le filiali, il costante impegno dei nostri professionisti in termini di creatività ed innovazione e il miglior talento strategico di tutto il mondo” ha dichiarato Andy Polansky. “Il premio Global Agency of the Year è la dimostrazione del lavoro congiunto dei nostri team per i nostri clienti-partner, che si sono spinti nella sperimentazione e hanno prodotto nuovi valori attraverso canali di comunicazione innovativi in tutto il mondo”.

Il Premio PRWeek’s Global Professional of the Year viene conferito ad un professionista che ha apportato innovazione e leadership alla propria agenzia e alla industry. Sotto la guida di Polansky, Weber Shandwick è stata definita un’agenzia che ha creato indubbio valore per clienti di primaria importanza, da un punto di vista social, digital e ADV, portando l’azienda in una posizione di leader di mercato nelle aree digital, social media e content marketing. L’azienda è stata anche insignita dei premi Best Place to Work da PRWeek e da Advertising Age.

PRWeek commenta: “il focus sul cliente (di Polansky) ha elevato lo standard attraverso il raggiungimento di obiettivi rilevanti sia per Weber Shandwick, sia per l’industria delle RP e oltre”

“Andy è un mentore, un partner fidato e, soprattutto, un leader illuminato per tutti noi, in Weber Shandwick” ha dichiarato Gail Heimann, President, Weber Shandwick. “Rappresenta il nostro impegno nella collaborazione con i clienti e motiva i team di tutto il mondo fornendo sempre le migliori e più audaci soluzioni per i clienti. Siamo entusiasti che ad Andy è stato riconosciuto questo tributo”.

Il premio PRWeek Global Agency of the Year è solo uno dei uno dei numerosi, recenti riconoscimenti del settore vinti da Weber Shandwick; tra questi ricordiamo: US Large Agency of the Year 2015 (PRWeek ) e Global Agency of the Year 2014 (Holmes Report). Inoltre Weber Shandwick è stata l’unica società di PR inserita nell’ Advertising Age Agenzia a-List sia nel 2014 che nel 2015, e ad aver vinto un oro, un argento e bronzo ai PR Lions 2014 del Cannes Lions Festival of Creativity