The State of Corporate Reputation in 2020: Everything Matters Now

lunedì 27 gennaio, 2020

Weber Shandwick, in collaborazione con KRC Research, ha pubblicato The State of Corporate Reputation 2020: Everything Matters Now. La ricerca è stata condotta tra i dirigenti di 22 mercati in tutto il mondo ed esamina tutti gli elementi che impattano sulla reputazione di un’azienda, perché è importante essere molto apprezzati e i vantaggi che derivano dall’avere una solida reputazione aziendale. Lo studio tocca anche argomenti come cultura aziendale, attivismo del CEO e dei dipendenti, crisi e rischi.

La ricerca conferma che la reputazione aziendale è un bene inestimabile con un impatto evidente sui profitti dell’azienda. In media, i dirigenti intervistati attribuiscono il 63% del valore di mercato della loro azienda alla reputazione complessiva che questa ha. Inoltre, un importante segmento di dirigenti attribuisce almeno il 76% del valore di mercato dell’azienda alla reputazione. Si tratta del gruppo di rispondenti denominato nello studio i “76 percenters” e rappresenta proprio quelle aziende che stanno sfruttando la reputazione aziendale per ottenere i massimi ritorni finanziari.

Un altro risultato chiave della ricerca è che la reputazione è “omnidriven”, ossia che è influenzata da una varietà di fattori, senza che uno abbia un impatto maggiore degli altri. Questa mancanza di distinzione suggerisce che le aziende non possono più solo concentrarsi e dare la priorità a pochi fattori chiave della reputazione, ma devono necessariamente valutarli tutti. Dalla qualità dei dipendenti, alla qualità dei prodotti, alla performance finanziaria, alla cultura aziendale, tutto questo è oggi estremamente importante per la gestione della reputazione aziendale.

Greg Prager, President della Corporate Practice di Weber Shandwick nella regione EMEA, ha dichiarato “Quello che facciamo, come operiamo e come ci comportiamo, l’impatto che abbiamo sui nostri dipendenti, clienti, partner e comunità, sono tutte componenti chiave di come la società percepisce il valore che le aziende forniscono. Questo complesso mix permette alle aziende di adottare un approccio integrato per costruire e proteggere la propria reputazione. Dalla comprensione delle aspettative del pubblico e dallo scopo chiaramente definito al coinvolgimento creativo dell’audience sugli argomenti che sono per essa importanti, le aziende possono rafforzare la propria reputazione e avere un impatto positivo corrispondente ai valori dell’azienda”.

The State of Corporate Reputation in 2020 fornisce alle aziende spunti per costruire la reputazione per raggiungere un maggiore valore di mercato. Le raccomandazioni sono state individuate confrontando le risposte dei 76 percenters rispetto alla media dei dirigenti rispondenti.

Cliccate qui per consultare l’intero report.