WEBER SHANDWICK VINCE IL PREMIO “GLOBAL AGENCY DELL’ANNO” 2019 DI THE HOLMES REPORT

sabato 09 novembre, 2019

Weber Shandwick si aggiudica il riconoscimento di Global Agency dell’anno, assegnato nel corso della serata dedicata ai premi Global SABRE 2019, promossi da The Holmes Report. E’ la quarta volta in 6 anni anni che l’agenzia conquista questo prestigioso riconoscimento da parte di The Holmes Report.

“L’agenzia si impegna quotidianamente nell’individuare soluzioni per i nostri clienti, in grado di rispondere ai temi più pressanti dei nostri tempi e di portare risultati tangibili attraverso i dati e nel rispetto del purpose aziendale” ha commentato il Presidente e CEO di Weber Shandwick Gail Heimann. “Questo ulteriore riconoscimento quale Global Agency dell’anno riflette l’incessante impegno delle nostre persone verso i propri clienti nel perseguire questa missione. Questo premio è per tutti loro.”

I premi Sabre vengono assegnati annualmente alle migliori agenzie al mondo in diverse aree geografiche e culminano con l’assegnazione dei Global Sabre. Weber Shandwick ha già conquistato il prestigioso riconoscimento di  Global Agency dell’anno nel 2017, 2015 e 2014. Qualche mese fa, l’agenzia ha ricevuto il riconoscimento come migliore Agenzia dell’anno per l’area Asia-Pacifica (categoria grandi agenzie), Consultancy dell’anno in Messico e Francia/Benelux, ed è presente nella lista delle più “Stimate Agenzie di PR” all’interno dell’Influence 100 di The Holmes Report .

Agenzia e clienti premiati anche tra le prime 40 campagne al mondo

Weber Shandwick ha inoltre vinto 2 premi Global Sabre e si è classificata tra le prime 40 campagne al mondo grazie a due progetti realizzati in favore dei clienti Bud Light e Iceland Foods.

Per il secondo anno consecutivo, Weber Shandwick ha ricevuto un riconoscimento per il proprio cliente Iceland Foods. Si è aggiudicata un premio SABRE per “That Never Was”, campagna che ha trasformato lo spot natalizio in ambito sostenibilità  della catena di supermercati che non ha ottenuto il via libera per essere pianificato in TV, in un’iniziativa di media relations. L’iniziativa ha anche portato alla vittoria di un Leone a Cannes nella categoria PR sempre quest’anno.

Con lo stesso cliente, Weber Shandwick aveva vinto già nel 2018 un  Platinum SABRE award con la campagna #toocoolforplastic.

Con l’altro cliente, Bud Light, 3PMAgency/Weber Shandwick ha vinto con Victory Fridge, una campagna che celebra i Cleveland Browns e il loro ruolo di underdog nella National Football League (NFL), creando un’edizione speciale di Bud Lights che è stata posizionata in numerosi frigoriferi in città. Un lucchetto Wi-Fi  ha aperto tutti i frigoriferi simultaneamente ai fan quando la squadra si è aggiudicata la prima vittoria dopo 635 giorni nella stagione 2018.

La stessa campagna di 3PM Agency/Weber Shandwick si era aggiudicata 2 Leoni a Cannes e 3 Clio award nella prima metà dell’anno.

Alla scoperta dell’impatto della tecnologia a #PRovoke19

Durante l’annuale PRovoke Global PR Summit promosso da The Holmes Report, il presidente e CEO di Weber Shandwick Gail Heimann ha moderato un panel di discussione dal titolo “Team Public Relations: Pro-human or not so much?” – che ha cercato di approfondire se la nostra continua ricerca di innovazione ed efficienza sia un bene o una minaccia per l’umanità. Tra i partecipanti al dibattito anche il Chief Innovation Officier Weber Shandwick, Chris Perry e l’autore, podcaster e tra i più influenti opinion leader sul tema Doug Rushkoff.