Retail Investors

Comunicare con modalità e strumenti innovativi dedicati agli azionisti individuali è oggi più facile, crea consenso e valorizza il brand delle aziende.

Sulla scia del modelli internazionali e dell’introduzione nell’ordinamento italiano della Direttiva Comunitaria 2007/36/CE – c.d.“Shareholder Rights”, Weber Shandwick | Advisory ha svolto ricerche e sviluppato know how per affiancare in modo efficace le società italiane quotate e quotande che intendono sviluppare modalità e strumenti innovativi al fine di perseguire una politica proattiva e specifica di fidelizzazione rispetto ai diversi segmenti di azionisti individuali.

La tendenza tra le emittenti ad allinearsi alle best practice internazionali introduce un’opportunità unica nel mercato italiano per la realizzazione di piani di gestione delle relazioni verso gli investitori individuali con  l’obiettivo di un loro maggiore coinvolgimento e fidelizzazione.

Practice consolidate a livello internazionale, con strumenti efficaci e politiche specificamente rivolte all’azionariato individuale, si traducono in significativi livelli di partecipazione degli azionisti individuali nella vita societaria delle società con importanti sinergie per l’affermazione dei brand aziendali.

Lo studio di benchmark Weber Shandwick ha individuato una serie di modelli avanzati in Europa e USA che possono essere mutuati nel nostro mercato avvalendosi dei nuovi regolamenti della direttiva Shareholder Rights.

Il team di Weber Shandwick | Advisory ha introdotto per prima in Italia lo studio e l'implementazione di strumenti rivolti agli azionisti e investitori individuali.